Descrizione Progetto

Sentiero degli Dei

Monte Cervati

Questo trekking ci porterà a scoprire uno degli angoli più suggestivi e caratteristici della nostra regione, il massiccio del Monte Cervati. Il trekking si svolgerà in due giorni, con la prima tappa che tramite il sentiero che sale lungo il vallone de “l’acqua che suona”, attraversa una bellissima faggeta fino a quota 1597 metri, dove troveremo ad attenderci con la loro proverbiale ospitalità i gestori del Rifugio del Cervati, i nostri amici Riccardo e Peppino. Dopo aver occupato le nostre camere si parte direzione vetta, con un sentiero panoramico che in meno di 2 ore ci porterà alla chiesa della Madonna della Neve che è situata in cima al Monte Cervati, a 1.899 metri (vetta più alta della Campania), dove avremo una visuale stupenda sul Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Dopo aver sostato un oretta in vetta e non prima di aver visitato la Madonna nella grotta, ritorneremo in un ora e mezza al rifugio per una confortante doccia in attesa della sera, dove ci attende un’ottima cena, composta da prodotti locali, tutto annaffiato da un buon vino, poi dopo la classica chiacchierata sul comodo divano di fronte al fantastico camino presente in sala pranzo, e poi tutti a nanna dove ci attendono i caldi piumoni di cui il rifugio e fornito.
Al mattino consumeremo la colazione e dopo l’immancabile caffè saremo pronti a tornare in un ora e mezza alle macchine.

N.B. Gli orari e la scaletta di questa escursione saranno decisi in base alle esigenze del cliente e dei gestori del rifugio.

P.S . Si prega di notare che al Rifugio usano pannelli solari per produrre l’energia necessaria: assicurati che tutti i tuoi dispositivi siano completamente carichi e che tu abbia batterie secondarie; ci sono letti a castello molto comodi, 2 bagni e 2 docce, una stufa a legna al secondo piano e un enorme camino nella sala da pranzo.

TRACK INFO

Distanza: A/R 16 km 
Start > Vetta > Rifugio


Dislivello: +600 m


Durata totale: 6 ore


Difficoltà: “E” (Moderato)


Equipaggiamento:
Scarpe da trekking, bastoncini, cappello, occhiali da sole, acqua.


Sentiero adatto a tutti

T = Turistico – Itinerario su stradine, scale, mulattiere o larghi sentieri. I percorsi generalmente non richiedono un allenamento specifico se non quello tipico della passeggiata;  adatto a tutti.

E = Escursionistico – Itinerari su sentieri o evidenti tracce in terreno di vario genere (pascoli, detriti, pietraie…). Sono generalmente segnalati con vernice biancorossa o solo rossa Possono svolgersi anche in ambienti innevati ma solo lievemente inclinati. Richiedono allenamento alla camminata anche per qualche ora e sollecitazioni alle ginocchia per la presenza di lunghi tratti di scale; adatto a tutti.

EE = Escursionisti Esperti – sono itinerari generalmente segnalati ma con qualche difficoltà: il terreno può essere costituito da pendii scivolosi di erba, misti di rocce ed erba, pietraie, pur essendo percorsi che non necessitano di particolare attrezzatura si possono presentare singoli passaggi rocciosi di facile arrampicata (uso delle mani in alcuni punti). Richiedono passo sicuro ed assenza di vertigini. La preparazione fisica deve essere adeguata ad una giornata di cammino abbastanza continuo.